Si è concluso il 5° meeting nazionale delle web tv e dei media digitali locali Punto It. Oltre 700 partecipanti accreditati, 74 relatori a confronto con videomaker e editori digitali in 38 incontri differenti e 5 diverse locations nella città di Bologna.

Le web tv e i media locali espressione delle "Italie digitali" hanno presentato le loro storie nei BARCAMP,  ampliato la conoscenza degli strumenti digitali e di business nei LABORATORI e dialogato con i professionisti dell'informazione e del digitale avviando un dibattito tra esperienze differenti (PLENARIA). Molto seguiti gli incontri con i “guru” italiani ed esteri (LECTIO MAGISTRALIS e LIBRO APERITIVO) e le presentazioni di documentari e reportage (PROIEZIONI).

E' possibile rivedere tutti gli incontri cliccando sui link "Guarda il video" presenti nel programma.

Mercoledì 18 Aprile

Ore 14.00 Guarda il video
Barcamp 1 - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Punto it top stories: 15 casi di successo presentati in 3' tra le web tv e i media digitali locali
Ore 15.00 Guarda il video
Lectio Magistralis - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Interviene Carmen Lasorella. Introduce Giovanna Cosenza
Ore 16.00 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Primavera araba... e primavera italiana?
“Non ho paura di morire, il timore più grande è che tutto torni come prima”. Così ha detto lo scorso anno in una delle ultime corrispondenze Mohammed Nabbous detto Mo, il blogger libico freddato da un cecchino del regime mentre denunciava in rete sulla sua web tv i soprusi del raìs.
Per il Time l'anno passato è stato quello del manifestante. Così la rivista ha dedicato alle «piazze» il Person of the Year, in una scelta «impersonale» che non si verificava dal 2006. Ad incidere in modo decisivo è stata la rivoluzione araba, combattuta anche nelle agorà digitali di una rete sempre più partecipata. Ma le proteste del Maghreb sono state combattute per davvero dai movimenti "pane e rete" o è stata la nostra tradizione occidentale a volerci regalare questa visione? Ed è pensabile o ancora di più auspicabile che una nuova "primavera" possa bussare anche alle porte di un sonnolente occidente, e di un'Italia stanca e demotivata?
Durante l'incontro sarà trasmesso un estratto di "Volti di Tahrir" di Marco Pasquini (a cura di DOC/IT)
Partecipano Augusto Valeriani (Università Bologna), Bernardo Parrella (Global Voices), Azzurra Meringolo (I ragazzi di piazza Tahir, Clueb), Eleonora Voltolina (La Repubblica degli Stagisti), Shady Hamadi (Voci di anime, Marietti), Tiziana Cavallo (Ustation).
Modera Carmen Lasorella
Ore 17.00
Laboratorio – Sala Atelier – Urban Center (piazza del Nettuno, 3 - Sala Borsa) ingresso prioritario iscritti contest TV fai-da-web
Diritto d'autore e regolamentazione
A cura di Guido Scorza
Ore 18.00
Libro aperitivo – Alce Nero Caffè (via Petroni, 9/B)
Piero Gaffuri (RAI), presenta "Web Land", editore Lupetti.
Introduce Carmen Lasorella
Ore 21.00
Proiezioni – Sala Cervi - Cineteca (via Riva Reno, 72)
Proiezione del film “E' stato morto un ragazzo”, Promo Music e Raitrade (ITA 2010, durata 95')
Il film di Filippo Vendemmiati ripercorre le vicende umane e giudiziarie legate alla morte di Federico Aldrovandi avvenuta a Ferrara alle 6 di mattina del 25 settembre 2005 durante un controllo di polizia. Da quella vicenda scaturì un’inchiesta giudiziaria conclusasi con la condanna a 3 anni e sei mesi di quattro agenti. Il racconto si apre con la voce della mamma di Federico e la lettera con la quale il primo gennaio 2006 apriva il suo blog su internet per tentare di avere risposta sulle cause della morte del figlio.
Partecipa Filippo Vendemmiati
Introduce Lucia Manassi (Radio Città del Capo)
Ore 24.00
Fuori Meeting
La serata delle Italie digitali

 

Giovedì 19 Aprile

Ore 09.00 / 18.00
Hide Park Corner - Università di Bologna – cortile antistante aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Videobox con le “Italie” digitali
Ore 09.00 Guarda il video
Barcamp 2 - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Punto it top stories: 15 casi di successo presentati in 3' tra le web tv e i media digitali locali.
Ore 10.00
Saluti istituzionali - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Interviene Roberto Nicoletti (Università di Bologna).
Proiezione video vincitore Univercity. Interviene Duccio Campagnoli (Bologna Fiere)

Ore 10.10 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi
(piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Per un pugno di euro: economia della Rete, giornalismo e nuove imprese digitali.
La rete moltiplica conversazioni e talvolta opportunità di business e sempre più utenti si riversano sul web. Anche il giornalismo digitale trova nuovi linguaggi e un rapporto differente con il proprio pubblico. Ma le nuove tecnologie possono essere anche un terreno fertile per (re)inventarsi una professione? Oggi la videorivoluzione digitale può conciliarsi con formule di sostenibilità economica davvero vincenti? Oppure ci si deve ancora affidare a pure sperimentazione e alla creatività di qualche isolato caso di successo?
Partecipano Marco Ferrari (Zodiak Media Group), Francesco Bevivino (Streamit), Alessandro Usai (Colorado Film), Gaetano Peligra (Mixel), Francesco Barbarani (Fox International Channels Italy), Marco Agosti (Tiscali), Roberto Cobianchi (Osservatorio Foursquare Italia)
Modera Luca Tremolada (Sole24Ore)
Ore 12.00 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Storie di community d'eccellenza in Rete.
«La maggior parte delle organizzazioni dedica il proprio tempo a vendere a una folla, le aziende più accorte riuniscono tribù». Così il guru americano del marketing Seth Godin a proposito delle community. Al meeting delle web tv le migliori agorà digitali italiane si presentano. E si confrontano con i videomaker provenienti da ogni angolo d'Italia. Identikit, obiettivi, politiche di ingaggio e strategie di posizionamento per le nuove piattaforme di co-generazione di contenuto. 
Partecipano Giovanni Ciampaglia (Technogym), Patrizia Cianetti (Ducati), Giuliana Ragusa (Alce Nero - Mielizia)
Modera Giampaolo Colletti (Altratv.tv)
Ore 12.00
Laboratorio – Sala Atelier - Urban Center (piazza del Nettuno, 3 - Sala Borsa) ingresso prioritario iscritti contest TV fai-da-web
Crossmedialità e linguaggi
Case history del docu-web "A casa non si torna" - Il fatto quotidiano
a cura di Giangiacomo De Stefano e Lara Rongoni
A cura di DER- Associazione Documentaristi Emilia-Romagna
Ore 14.00 Guarda il video
Barcamp 3 - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Punto it top stories: 15 casi di successo presentati in 3' tra le web tv e i media digitali locali
Ore 15.00 Guarda il video
Anteprima plenaria – Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Social tv: guida alla nuova web tv
"Social tv is going to be huge": così dichiarò mesi addietro l'ex CEO di Endemol Ynon Kreiz. Già di fatto oggi interattività, ingaggio e personalizzazione dei nuovi tele-net-spettatori sembrano ormai un must. Tutti i player in campo - grandi o piccoli che siano - hanno compreso che per vincere la sfida degli ascolti occorre combattere nell'agone del digitale, in un campo di battaglia che non è più legato al singolo schermo-totem in salotto. Oggi le social tv si declinano tra smartphone e tablet, pc e consolle di gioco, applicazioni e interazioni, log-in e check-in.
Intervengono Giampaolo Colletti (Altratv.tv) e Andrea Materia (RAI-Next-TV.it)
Ore 16.00 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
TeleVISIONI del mondo: web tv, social tv, mobile tv, sat tv, smart tv, connected tv.
La rete è sempre più videocentrica e i social network hanno accelerato questa rivoluzione. Mashable ha evidenziato come ogni giorno 864mila ore di video vengano uploadate su YouTube, mentre Cisco stima che entro il 2014 il 90% del traffico su Internet sarà incentrato sui video. Anche da noi stiamo assistendo ad una rivoluzione copernicana, nella quale Davide e Golia si misurano nello stesso agone digitale. Linguaggi, piattaforme, strategie di ingaggio delle nuove tv. E accanto ai grandi network che sperimentano si stagliano una miriade di web tv che quotidianamente informano, fanno inchiesta, creano un filodiretto tra cittadini e amministrazioni. Così la nuova generazione della videopartecipazione “dal basso”, espressione di cittadinanza attiva digitale, riparte dai social network e dai devices mobili. 
Partecipano Piero Gaffuri (Rai Nuovi Media), Roberta Enni (Rai5), Claudio Semenza (MSN), Domenico Catagnano (TGCOM24 – Mediaset), Renato Farina (Eutelsat) Marco Pratellesi (Condè Nast), Bruno Pellegrini (TheBlogTv), Luisa Pronzato (Corriere.it e 27esima ora)
Intervento RVM di Michael Nevradakis (Austin Hellenic Radio) - Texas, Stati Uniti
Modera Luca De Biase (Sole24Ore)
Ore 17.00
Laboratorio – Auditorium Enzo Biagi – Sala Borsa (piazza del Nettuno, 3) ingresso prioritario iscritti contest TV fai-da-web
Google+
A cura di Google
Ore 18.00
Libro aperitivo – Alce Nero Caffè (via Petroni, 9/B)
Luca De Biase presenta “Cambiare pagina”, Rizzoli
Introduce Giovanna Cosenza
Ore 18.00 Guarda il video
Plenaria – Auditorium Enzo Biagi – Sala Borsa (piazza del Nettuno, 3)
Fattore Internet: la Rete per il business delle comunità.
Sono 700mila i posti di lavoro creati da Internet in Italia negli ultimi 15 anni, con un saldo positivo di 320mila rispetto ai 380mila posti di lavoro persi (Fonte: Digital Advisory Group con il contributo di McKinsey). Da noi l'impatto sul prodotto interno lordo si aggira attorno al 2%, pari a 36,1 miliardi di euro. E nel 2015 questo valore potrebbe raddoppiare con una crescita annua tra il 13% e il 18%. Già oggi tanti artigiani digitali, startupper e imprenditori del territorio vanno online. Appassionati, visionari, intraprendenti, orgogliosamente fantasiosi. A proprio agio nel web ma non necessariamente esperti e non sempre giovanissimi, sfruttano Internet per propagandare il proprio brand, la propria impresa. Ecco le storie di successo di una nuova tribù che fa business creando valore per la comunità anche grazie alla rete.
Partecipano Patrizio Bianchi (Assessore Università, Ricerca e Formazione Professionale Regione Emilia-Romagna), Giorgia Abeltino (Google Italy), Andrea Di Benedetto (Giovani Imprenditori CNA), Carlo Alberto Pratesi (InnovAction Lab – Roma Tre), Gianluca Dettori (Dpixel), Max Ciociola (Musixmatch.com).
Intervengono imprese e start up casi di successo: LucaMezzini.it, MotionArt, Momaboma, Poistory, AcquistiVerdi.it, Mopapp. Video-testimonianze di Azienda Pasotti, Atelier Marega.
Modera Riccardo Luna (la Repubblica)
Il panel è promosso da CNA Giovani Imprenditori Bologna e Google Italia.
Ore 20.00
Proiezioni – Sala Cervi - Cineteca (via Riva Reno, 72)
Proiezione del docu-film "Page one: un anno dentro il New York Times", RAI (USA 2011, 88') 
A pochi giorni dalla trasmissione prevista su Rai5 domenica 22 aprile, in esclusiva il documentario di Andrew Rossi che esplora il cuore del New York Times e indaga sul futuro della carta stampata e sul ruolo del digitale. Rossi per un anno segue alcuni giornalisti del media desk, un reparto creato per riuscire ad essere aggiornati sulla trasformazione dell'industria dei media. E allora, qual è il futuro della carta stampata mentre le news abbracciano nuove forme di diffusione su web, telefonini e tablet?
Partecipano Roberta Enni (RAI), Bruno Pellegrini (TheBlogTV)
Introduce Giampaolo Colletti

Ore 22.00
Proiezioni – Sala Cervi - Cineteca (via Riva Reno, 72)
Proiezione del docu-film “In un altro Paese”, Doc Lab – Rai Trade (ITA 2009, 98').
Tratto dal libro di Alexander Stille "Excellent Cadavers", riadattato da Vania Del Borgo e Marco Turco, In Un Altro Paese è la ricostruzione storica della mafia, dalla Prima Repubblica ai giorni nostri. Il documentario è stato già trasmesso lo scorso anno dalle micro web tv italiane in una programmazione "a rete unificata". Il documentario ricostruisce l'altalenanza tra il potere mafioso e quello politico, storicizzandola. Ma come reagisce il Paese natale della più grande organizzazione malavitosa del mondo? 
Partecipa Marco Turco
Introduce Flavio Tranquillo (Sky Italia)
Ore 24.00
Fuori Meeting
La serata delle Italie digitali


















 

 

Venerdì 20 Aprile

Ore 09.00 / 18.00
Hide Park Corner - Università di Bologna – cortile antistante aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Videobox con le “Italie” digitali
Ore 09.00 Guarda il video
Barcamp 4 - Università di Bologna - Aula Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Punto it top stories: 15 casi di successo presentati in 3' tra le web tv e i media digitali locali
Ore 10.00 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna – Aula Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Diritto d’autore e net neutrality: la giungla della regolamentazione
La rete cresce in consapevolezza e maturità. E allo sviluppo esponenziale si legano i temi di una regolamentazione necessaria, ma si addensano anche le nubi di una normativa che potrebbe rivelarsi stringente. Che la Rete lo voglia o no sarà anche la politica (o l'Europa) e non soltanto il mercato a dettare l'agenda della regolamentazione.
Partecipano Nicola D’Angelo (AgCom), Giordano Sangiorgi (MEI), Stefania Ercolani (SIAE), Luca Nicotra (Agorà Digitale), Gianluca Gardini (Corecom Emilia Romagna), Arturo Di Corinto (Università La Sapienza), Mariangela Barbanente (DOC/IT)
Modera Guido Scorza (Istituto Politiche dell'Innovazione)
Ore 12.00 Guarda il video
Plenaria - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Storie di community d'eccellenza in Rete.
«La maggior parte delle organizzazioni dedica il proprio tempo a vendere a una folla, le aziende più accorte riuniscono tribù». Così il guru americano del marketing Seth Godin a proposito delle community. Al meeting delle web tv le migliori agorà digitali italiane si presentano. E si confrontano con i videomaker provenienti da ogni angolo d'Italia. Identikit, obiettivi, politiche di ingaggio e strategie di posizionamento per le nuove piattaforme di co-generazione di contenuto.   
Partecipano Massimiliano Tarantino (Telecom Italia), Chiara Zampieri (Purina-Nestlè), Elisabetta Mancini (Polizia di Stato)
Ore 12.00
Laboratorio – Fondazione Carisbo (via Farini, 15) ingresso prioritario iscritti contest TV fai-da-web
Breaking News e Local Broadcast: il satellite e le nuove frontiere dell’informazione
Partecipano Cristiano Benzi (Eutelsat SA), Gianni Sgarbi (IcarusNet).
Modera Michele Mezza (RAI)
A cura di Eutelsat
Ore 14.00 Guarda il video
Barcamp 5 / Speciale P.A. - Università di Bologna - Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Punto it top stories: 15 casi di successo presentati in 3' tra le web tv e i media digitali locali della Pubblica Amministrazione
Ore 15.00 Guarda il video
Lectio Magistralis - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Interviene Loris Mazzetti (RAI). Introduce Giovanna Cosenza (Università Bologna)
Ore 16.00 Guarda il video
Plenaria – Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Generazione watchdogger, la Rete che denuncia.
Nel sottobosco di una rete ormai partecipativa si continuano a moltiplicare canali accesi da cittadini videomaker, gruppi di interesse e associazioni, giornalisti oggi digitali e un tempo al lavoro nelle tv locali chiuse dopo la scure del Digitale Terrestre. I nuovi "netizen", ovvero creatori di web tv e canali digitali, raccontano un'altra Italia, denunciano ciò che non va, propongono battaglie civili ad una collettività che oggi abbraccia le nuove tecnologie in modo più diretto. Cosa significa cittadinanza attiva nell'era del digitale? E quali sono le nuove sfide per la generazione watchdogger?
Partecipano Riccardo Staglianò (la Repubblica), Francesco Raiola (AgoraVox), Jacopo Tondelli (Linkiesta), Angelo Cimarosti (YouReporter), Carlo Infante (Stati Generali dell'Innovazione - Unitag/l'Unità), Alberto Nerazzini (Report-Rai3), Maso Notarianni (E-il mensile), Alessandro Cossu (Cittadinanzattiva), Cristina Galliera (Legacoop)
Intervento RVM di Brian Conley (Alive in Baghdad - Small World News) Oregon, Stati Uniti.
Modera Giampaolo Colletti (Altratv.tv)
Ore 17.00
Laboratorio – Fondazione Carisbo (via Farini, 15) ingresso prioritario iscritti contest TV fai-da-web
Finanziamenti e bandi Pubblica Amministrazione e Europa
Promosso da FEMI – Federazione Media Digitali Indipendenti
A cura di Giuseppe Massaro - Direttore MEDIA Desk Italia
Ore 18.00 Guarda il video
Premiazione - Università di Bologna – Aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Vincitori miglior format web tv dal laboratorio “TV fai-da-web”, cattedra di Semiotica dei Nuovi Media, Università di Bologna, Altratv.tv, Studio 28 TV. Con il supporto di Fondazione Cariplo.
Ore 18.30
Libro aperitivo – Alce Nero Caffè
(via Petroni, 9/B)
Arturo Di Corinto presenta “I nemici della rete”, Rizzoli 2010
Introduce Guido Scorza

Ore 18.30
Cortile antistante aula Giorgio Prodi (piazza S. Giovanni in Monte, 2)
Giocare le città attraverso la creatività sociale delle reti digitali. Con Urban Experience, associazione di promozione sociale che si occupa di format ludico-partecipativi associati ai performing media, reinventeremo lo spazio pubblico tra web e territorio.
Passeggiata radioguidata
A cura di Urban Experience
Ore 21.00
Proiezioni – Sala Cervi - Cineteca (via Riva Reno, 72)
Proiezione del film “Life in Italy is ok”, a cura di Emergency e Lab8 (ITA 2011, durata 40').
"Life in Italy is ok". A dirlo è Gloria, una paziente nigeriana del Poliambulatorio di Palermo di Emergency. Un'affermazione quasi paradossale, comprensibile solo immaginando un'altra vita, quella che Gloria ha lasciato nel suo Paese. Dal 2006 Emergency è impegnata anche sul territorio nazionale con Programma Italia, un progetto che nasce dalla volontà di vedere riconosciuto, anche in Italia, un diritto imprescindibile e spesso disatteso come quello alla cura. 
Partecipa Alessandro Bertani (Emergency)
Introduce Carlo Alberto Morosetti (TG2-RAI)
Ore 22.30
Proiezioni – Sala Cervi - Cineteca (via Riva Reno, 72)
Proiezione del docu-film di From zero “Ritorno all'Aquila”, Move Productions (ITA, 56'). 
Tornare all'Aquila a due anni e mezzo dal terremoto. Il documentario è stato trasmesso da Al Jazeera English (canale 522 di Sky), in occasione del secondo anniversario del terremoto che ha distrutto il capoluogo abruzzese. Il film ha le sue radici in "From Zero", il primo progetto di documentario cross-media prodotto in Italia, che ha affrontato l'emergenza del terremoto dal punto di vista delle persone, aprendo una finestra quotidiana e accessibile a tutti sulla vita reale in tendopoli. 
Partecipano Stefano Strocchi (From zero), Elisabetta Tola (Formica blu), Loris Mazzetti (RAI). 
Modera Carlo Alberto Morosetti (TG2-RAI)‏
Ore 24.00
Fuori Meeting
La serata delle Italie digitali

 

 

 


Nel foyer antistante l'Aula Giorgio Prodi è presente il "corner tecnologico" di Broadcast&Production, realizzato in collaborazione con NewTek e Project Italia.

ideazione e coordinamento

logo-altratvfemi

main sponsor

google

main partner

tiscali

con il patrocinio di

comune-bolognaunibo-comunicazioneemilia-romagnaBollino-Iperbole-2020-bolognacna

media partners

raitvnova24fash-giovaniFlashVideo